Nelle puntate precedenti...

I cyloni furono creati dagli uomini. Poi si sono evoluti. E si sono ribellati.

40 anni dopo la prima guerra cylone, i cyloni sono tornati e hanno distrutto le 12 colonie. Con una flotta di navi improvvisata, l'ormai obsoleto Battlestar Galactica è riuscito a sfuggire all'attacco e si è messo alla ricerca del leggendario luogo di nascita della tredicesima tribù degli umani, un pianeta chiamato Terra.

Dopo mesi di fuga dagli attacchi cyloni, il Battlestar Galactica e la sua flotta coloniale sono riusciti a riunirsi con la Pegasus, un'altra nave base sopravvissuta all'attacco cylone. Insieme sono riusciti ad attaccare i cyloni e distruggere la loro nave Resurrection.

Perduti

Infuriati per la perdita della Resurrection, i cyloni sferrano un violento contrattacco contro la flotta coloniale. La flotta coloniale, colta impreparata, cerca di saltare in un posto sicuro, ma qualcosa va storto. I motori FTL delle due flotte vengono sovraccaricati dall'enorme afflusso di energia causando un salto incontrollato che li spedisce completamente fuori rotta.

Alla deriva

Su Battlestar Galactica online entrambe le flotte, quella coloniale e quella cylone, si trovano bloccate un'area inesplorata ai margini di una galassia. Pesantemente danneggiate e a corto di risorse, le due flotte devono lottare contro il tempo per riparare i mezzi e riarmarsi e combattere per assicurarsi il controllo dei sistemi ricchi di Tylium, metalli e acqua. La flotta coloniale è alla disperata ricerca di una via di uscita e cerca con tutte le sue forze di trovare la Terra prima che i cyloni riescano a recuperare le forze e a sconfiggerli definitivamente.